Energia, collaborazione creativa e benessere nelle organizzazioni

decor21Energia, collaborazione creative e benessere nelle organizzazione è  un’ applicazione  delle Group Relations Conferences  ed è stata sperimentata per la prima volta in Italia nel 2011.

La Conference è costruita secondo un modello interdisciplinare integrando il metodo delle Group Relations Conferences con altre discipline quali le recenti ricerche nel settore dell’ olismo e della psicosomatica   che si occupano delle dimensioni mentali, emozionali, fisiche, spirituali ed energetiche della vita degli individui e delle organizzazioni.

Ha il compito primario di offrire ai partecipanti l’opportunità di esplorare come la consapevolezza delle risorse energetiche e la collaborazione creativa possano introdurre benessere nelle organizzazioni di cui si fa parte.
La sfida implicita nel lavoro è aprire il campo dell’ attenzione anche all’inconscio che si manifesta a livello della materia.
Vengono esplorati i concetti di interdipendenza e di relatedness, essenziali per ogni forma di pensiero sistemico, con eventi che facilitino l’apprendimento attraverso il contatto con l’energia individuale e di gruppo, il rapporto con la natura e con il corporeo.

Lo scopo della Conference è anche quello di far acquisire ai partecipanti la consapevolezza della responsabilità di ognuno di esplorare e creare strutture che nutrano il benessere e la vitalità dei sistemi in cui viviamo e delle persone con cui siamo in contatto  (colleghi, collaboratori, clienti, familiari). L’ attuale momento di crisi impone inoltre i nei gruppi sociale e nelle organizzazioni l’attivazione di nuove processi creativi per passare da un’ ottica di espansione illimitata a quella di un consapevole utilizzo di risorse limitate.

La Conference presenta caratteristiche simili ad una Group Relations Conferences tradizionale, la residenzialità, l’ apprendimento di tipo esperienziale, alcuni eventi proposti nonché uno  dei focus esplorati e cioè la dimensione organizzativa .

La dimensione gruppale e organizzativa   tuttavia qui viene esaminata non tanto dal punto di vista delle dinamiche legate all’ autorità e alla leadership (comunque sempre presenti in secondo piano) ma attraverso  l’esplorazione dei temi dell’ interdipendenza, della collaborazione e della co-creazione.

Oltre a questa dimensione la Conference  lavora su quella personale/individuale attraverso la costruizione di un setting (spazi, tempi ed eventi) in cui è possibile per il partecipante entrare a contatto con il proprio corpo, i propri pensieri e con l’ambiente circostante e da questi acquisire benessere , energia creativa e pensieri innovativi.