L'Associazione Il Nodo Group, con la sponsorship di
LFA 2020 partners

presenta


23a Group Relations Conference Internazionale in Italia

ALI 2020 AUTORITÀ LEADERSHIP E INNOVAZIONE

ASSOGGETTAMENTO E SOGGETTIVITÀ

Crisi dei contenitori istituzionali e disperazione identitaria

ALI2020-cover

25 - 29 Marzo 2020 | Grand Hotel Astoria | Grado, Gorizia

 CREDITI ECM:39

EVENTO A PARTECIPAZIONE LIMITATA
L'iscrizione è subordinata alla disponibilità di posti


COS’È UNA GROUP RELATIONS CONFERENCE

La Conference è un’organizzazione temporanea finalizzata all’esplorazione e all’apprendimento dall’esperienza dei processi consci e inconsci che si manifestano nel
qui-e-ora delle dinamiche di gruppo. Il proposito è di generare apprendimento e nuovi pensieri e di riesaminare le nostre conoscenze e valori, avendo l’opportunità di sperimentarsi in ruoli diversi. Vengono messi così a disposizione dei partecipanti elementi utili per un cambiamento reale e sostenibile nell’interpretazione dei ruoli che si ricoprono nella propria organizzazione di appartenenza e nella vita.

LA METODOLOGIA DELLA CONFERENCE

L’organizzazione della Conference e le attività proposte ai partecipanti consentono un apprendimento di tipo esperienziale. Con quest’espressione si intende un apprendimento basato sull’esperienza dal vivo dei processi gruppali e organizzativi, che stimola le capacità di auto riflessione e incoraggia uno spirito di ricerca.
I partecipanti, insieme con lo staff, possono esaminare criticamente diverse esperienze e comportamenti e il proprio modo di assumere e interpretare i ruoli di leader e
di follower.
Questo tipo di formazione non ha intenti terapeutici e può talvolta rivelarsi fonte di stress. Per tale motivo, si consiglia alle persone che stanno attraversando un momento particolarmente difficile nella loro vita personale di rinviare la partecipazione a un’edizione successiva.


IL COMPITO PRIMARIO DELLA CONFERENCE DEL 2020

Apprendere dall’esperienza gli aspetti consci e inconsci dell’autorità e della leadership che consentono di esplorare e comprendere il processo che va dal riconoscimento
dell’assoggettamento alla possibilità di divenire soggetto affrontando attivamente le scelte personali e le decisioni collettive.


LINGUE: ITALIANO, INGLESE

Gentili Partecipanti,

come la precedente edizione di ALI, la 23a group relations conference italiana, sponsorizzata da Il Nodo Group, si svolgerà a Grado, nel golfo di Trieste. ALI 2020 durerà un giorno più del consueto: da mercoledì 25.03 a domenica 29.03.2020. La conferenza è concepita come un seminario residenziale in cui l’apprendimento è esperienziale: nessuna lezione, né tavole rotonde, ma gruppi e dinamiche tra gruppi; brainstorming e discussioni informali. ALI 2019 (Né pace né guerra) è stata la prima di una serie di conferenze incentrate sui processi che hanno plasmato la cultura e la storia dopo la prima e la seconda guerra mondiale. Il titolo di questa edizione è stato scelto riflettendo sui temi che sono emersi dalla precedente edizione.

Cosa significa essere un soggetto in tempi di collasso di confini e crisi di identità? In che modo si diventa soggetti e come mai questo processo è correlato a soggezione e assoggettamento? Per quali vie tutto ciò influenza l’assunzione di ruoli istituzionali e l’esercizio dell’autorità, della leadership e della followership?
ALI 2020 è stata pensata per consentire l’esplorazione esperienziale di questi temi.

Il punto di svolta delle culture attuali è l’ultra-liberalismo, la crisi del socialismo e del comunismo, il turbocapitalismo e il superconsumismo. La cosiddetta ‘globalizzazione’ ha accelerato la liquefazione delle identità collettive e personali che garantivano la stabilità sociale. I processi che ne sono derivati, lungi dall’aprire una fase di liberazione illimitata, hanno costruito l’orizzonte postmoderno dentro il quale viviamo come un’era di questioni aperte, che sono impossibili da risolvere e persino difficili da pensare. La reazione all’improvvisa espansione dei confini geopolitici ha sicuramente portato nuove opportunità e sfide entusiasmanti, ma anche un profondo e nuovo malessere e disagio. La vita politica della quale abbiamo fatto esperienza dopo la seconda guerra mondiale è cambiata radicalmente. Negli
ultimi tre decenni abbiamo visto crescere il potere di compagnie multinazionali sempre più grandi, l’espansione dei ‘social media’ che hanno promosso l’intelligenza artificiale, la quale ha enormemente cambiato la nostra vita quotidiana. Con la creazione e la diffusione della realtà virtuale, le relazioni fra immaginazione e realtà sono state offuscate. I concetti tradizionali di ‘contenitore’ richiedono di essere riconsiderati e aggiornati. Lo stesso vale per la nostra idea di democrazia in tempi in cui i leader possono connettersi direttamente coi loro potenziali elettori, mentre il concetto di rappresentanza, che è al cuore della nozione di democrazia che conoscevamo, collassa e viene aggirato da scorciatoie populiste.
Al centro della vita umana ci sono paradossi che non possono essere risolti in modo rapido.
L’illusione di sbarazzarsi di questi paradossi esistenziali è forse una delle ragioni dell’attuale crisi. Uno di questi è il rapporto che unisce l’assoggettamento e la soggettività: la consapevolezza di essere sottoposti a qualcosa o all’influenza altrui e il lavoro necessario per liberarci dalle limitazioni esterne e interne.
I temi che vi stiamo proponendo si correlano direttamente alle implicazioni di questi processi nella vita delle nostre organizzazioni. Il focus del lavoro sarà sull’intreccio di fenomeni psichici consci e inconsci, sulla combinazione sconcertante e inestricabile di ragionamenti e fantasie che influenzano la vita interiore degli individui e il funzionamento del gruppo.

In attesa di lavorare con voi su tutto ciò, vi inviamo i nostri migliori auguri.

Giovanni Foresti, direttore
Yossi Triest, direttore associato
 


A CHI È UTILE E PERCHÉ

La partecipazione alla Conference è utile per chi lavora in contesti aziendali e nei servizi, pubblici o privati, ed è interessato a comprendere, gestire e migliorare le dinamiche organizzative e gruppali incrementando la propria efficacia nell’affrontarle. Tutti i processi organizzativi includono una dimensione emotiva, irrazionale ed inconscia.

Quando questa componente non viene riconosciuta e affrontata, l’efficacia di un sistema diminuisce, accrescendo proporzionalmente il costo sia emotivo che economico
dell’organizzazione. La partecipazione alla Conference consente di osservare, riconoscere e gestire tale dimensione, essenziale per il funzionamento di ogni sistema e
organizzazione.

La Conference può rivelarsi particolarmente efficace se partecipano due o più persone della stessa organizzazione, soprattutto in presenza o in prospettiva di grandi cambiamenti, crisi, fusioni, acquisizioni. Per tale motivo la quota di partecipazione prevede facilitazioni per l’iscrizione di più persone appartenenti alla stessa organizzazione.


DURATA

La Conference ha una durata accresciuta rispetto alle precedenti edizioni: inizia alle ore 11.00 del 25 marzo 2020 e termina alle ore 16.30 del 29 marzo. L’accoglienza e registrazione dei partecipanti sono organizzate dalle ore 10.00 alle ore 10.50 del 25 marzo. Ai partecipanti è richiesto di rispettare l’intero programma della Conference, che è residenziale perché la convivenza fa parte integrante dell’apprendimento.


TEMI, OBIETTIVI E BENEFICI

Nella cultura occidentale è tuttora presente e radicata la tendenza ad immaginare l’uomo come essere isolato, prima ancora che immerso in una matrice sociale. La
Group Relations Conference ALI 2020 offre al partecipante la possibilità di sperimentare le connessioni fra individuo, gruppo e organizzazione e i confini di tempo, spazio e compito.

L’esperienza consente di osservare in azione dinamiche di competizione e cooperazione consce e inconsce, la natura dell’autorità, vissuta attraverso diversi ruoli, e la reciproca influenza che ognuno di noi ha sugli altri.

Il focus sulla Soggettività e Assoggettamento indirizza l’attenzione del partecipante sulle dinamiche che caratterizzano gli individui in rapporto e all’interno dei contenitori
istituzionali in cui vengono a trovarsi in questa particolare fase storica delle organizzazioni e sul significato di acquisire un’identità sufficientemente stabile che consenta di sentirsi autori delle proprie scelte.
 

STAFF DELLA CONFERENCE


- DIREZIONE

Giovanni Foresti
Direttore
Laureato in medicina e specialista in psichiatria, è analista con funzioni di training della SPI e dell’IPA. Socio di OPUS, Londra, fa parte del comitato scientifico de Il Nodo Group, Torino e insegna presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Milano-Bicocca e presso la Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica. Lavora come supervisore e consulente organizzativo in diverse istituzioni.

Josef (Yossy) Triest
Direttore Associato
Psicoanalista (IPS; IPA), psicologo clinico e supervisore, consulente organizzativo. Ex presidente della Israel Psychoanalytic Society (IPS); Supervisore e analista con funzioni di training presso l’Istituto Psicoanalitico Israeliano e la Scuola di psicoterapia di Tel Aviv; Docente presso l'Università di Tel Aviv; Co-direttore del Center for Research of the Psychoanalytic Systemic Approach (CROPSA); Co-fondatore della Triest-Sarig Clinic; Membro OFEK, Israele.

Daniela Cabibbe
Amministratore
Matematica. Con esperienza dirigenziale e nel Board di aziende commerciali multinazionali, ha operato in Italia, Europa, America e India; è oggi consulente aziendale nei progetti di innovazione, miglioramento delle prestazioni e delle organizzazioni. È professionista Six Sigma Black Belt nella gestione di progetti complessi e funzionali, nel Lean Management e auditor nella certificazione di qualità. Socia di OPUS, Londra, Socia de Il Nodo Group e Tesoriere nel Direttivo dell’Associazione Mito&Realtà.

Isabella Colombi
Amministratore Associato
Laureata in scienze biologiche. Ha frequentato la scuola di formazione della Società Gruppoanalitica Italiana. Counselor, si occupa di tematiche legate al lavoro e alla vita organizzativa in qualità di Direttore Risorse Umane presso un’azienda milanese.
È socia della Cooperativa Sociale Solidare e de Il Nodo Group.
 

CONSULENTI SCELTI TRA


Claudio Cassardo
Psicologo Clinico, Responsabile Unità Semplice (UOS) Supporto Psicologico Paziente Ospedaliero, Ospedali Riuniti San Paolo e San Carlo (Milano); socio Ordinario della Società Italiana di Psicoanalisi e Full Member della International Psychoanalytic Association; Socio de Il Nodo Group; Supervisore Psicologia Clinica presso le carceri di Milano (Opera, Bollate, San Vittore, Beccaria); Docente presso Scuole di Psicoterapia di MIlano (Sipre, IIPG, Area G).

Carla Cremonese
Psichiatra, psicoterapeuta, Responsabile del Servizio di prevenzione delle malattie mentali (15-24 anni), Clinica psichiatrica di Padova. Professore a contratto presso la Scuola di Psichiatria, Università di Padova. Membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Psichiatrica Italiana - sezione Veneto. Membro de il Nodo Group. Lavora in vari contesti istituzionali come supervisore e formatore.

Franca Fubini
Psicoterapeuta psicanalitica, gruppo analista e consulente d’organizzazione. Lavora da molti anni nei servizi di salute pubblica sia in Italia che in Inghilterra, dove ha compiuto la sua formazione. Ha collaborato con le università di Perugia, Roma, L’Aquila e Londra. Senior Fellow dell’University College of London (UCL). Chairwoman di Social Dreaming International Network, ha ideato e diretto il primo training annuale di formazione per host di programmi di Social Dreaming; Vicepresidente de Il Nodo Group. Socia OPUS (UK) e ISPSO.

Matilde Hernandez
Laureata in medicina e specialista in psichiatria e psicoterapia psicoanalitica, formata presso il Tavistock Clinic, Londra. Già membro del Consulting to Institutions Workshop. Lavora privatamente con gruppi, Colegio de Medicos de Madrid e come supervisore e consulente organizzativo presso istituzioni educative e sanitarie. Consulente di numerose Tavistock Group Relations Conferences in Italia e a livello internazionale. Docente presso le Università Autonoma, Complutense, CEU, Madrid ed ENI, Milano. Direttore Professional Development Workshops Programme, ISPSO a Toledo e Roma. Editore Associato Organizational and Social Dynamics. Membro Onorario Il Nodo Group.

Francesco Noseda
Psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista IFPS, Socio Il Nodo Group, Socio SIPRe; esperto in psicoanalisi di gruppo, psicodramma psicoanalitico e psicoanalisi con adolescenti. Co-fondatore della sede di Parma dell’Istituto SIPRe, vi insegna Psicoterapia di gruppo e psicodramma e Psicoterapia famigliare. Svolge la sua attività di psicoterapeuta a Milano e Como. Supervisore di diverse comunità residenziali della Lombardia.

Fabrizio Pavone
Psichiatra, psicoanalista SPI/IPA. Responsabile del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura del Policlinico San Matteo di Pavia. Professore a contratto di Psicoterapia di gruppo e familiare nelle Scuole di specializzazione in Neurologia-Psichiatria e nel Corso di laurea per Tecnici della riabilitazione psichiatrica dell’Università di Pavia. Formatore e Supervisore in ambito di Terapeutica artistica per l’Accademia di Belle Arti di Brera.

Antonio Sama
Consulente accademico e organizzativo i cui approcci sono radicati nelle tradizioni del Tavistock Institute of Human Relations. Laureato in Storia della filosofia politica contemporanea e Master in Advance Organizational Consultation (Tavistock Institute and City University a Londra). Si è laureato presso il programma AOC del Tavistock Institute ed è partner dell’Istituto. La ricerca, gli interessi accademici e professionali includono il ruolo della psicodinamica dei sistemi nell’istruzione superiore e i processi di cambiamento nel terzo settore e nelle comunità. Ricopre ruoli in istituti di istruzione superiore italiani e britannici.

Giovanni Scibilia
È socio fondatore di MORE, società specializzata in consumer insight e consulenza marketing, affiliata per l’Italia di Kantar Group. Si occupa di market segmentation, branding e positioning a livello nazionale e internazionale. Precedentemente CEO di Added Value Italy, è stato docente di Teorie e tecniche della promozione d’immagine presso l’Università di Bergamo. Di formazione filosofica, ha studiato a Pavia e Strasburgo ed è stato redattore di aut aut, Oltrecorrente, Filmcritica.

Hagit Shachar-Paraira
(MSW) Consulente organizzativo e di gruppo nel settore aziendale, pubblico e del terzo settore; Insegna al Program in Organizational Consultation & Development, A Psychoanalytic-Systemic Approach (POCD); Co-leader del Laboratorio collaborativo UJA per l’innovazione sociale (CoLab); PHD in Gender Studies, Bar Ilan University; Membro di Ofek, Israele.

Mark Stein
Professore di Leadership e Management presso l’Università di Leicester, Regno Unito. In precedenza Mark è stato professore incaricato presso l’Imperial College di Londra, ricercatore presso la London School of Economics and Brunel University e ricercatore e consulente presso l’Istituto Tavistock.

Biancarosa Volpe
Psicologa psicoterapeuta, Responsabile della UOSD di Psicologia Ospedaliera dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova, Professore a contratto da circa 30 anni presso Dipartimento di Psicologia Generale e presso la scuola di specializzazione in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare dell’Università di Padova. Ha frequentato la scuola di alta formazione in social dreaming. Esperta di formazione ed interventi consulenziali sulle dinamiche organizzative nell’ambito dei servizi sanitari e sociosanitari. Membro del Direttivo del Nodo Group.
 


CONSULENTE INTERPRETE


Isabella Negri
MA (Scienze Politiche), è un’interprete esperta e traduttrice in discipline umanistiche e contesti formativi. Ha partecipato a numerose edizioni di conferenze GR in Italia e all’estero sia come membro dello staff sia come partecipante. Socia OPUS.

QUOTA DI ISCRIZIONE

La quota include la partecipazione alla Conference, vitto e alloggio in camera singola, pensione completa. La richiesta d’iscrizione è considerata valida al ricevimento della scheda di partecipazione debitamente firmata e corredata dell’attestazione dell’avvenuto pagamento dell’acconto di prenotazione di 420 €.
Il pagamento del saldo andrà effettuato entro il 06.03.2020

Quote Camera singola Camera doppia
EARLY BIRD prima del 16.01.2020 1.400 + IVA (1.708 €) 1.350 + IVA (1.647 €)
INTERA dopo il 16.01.2020 1.600 + IVA (1.952 €) 1.550 + IVA (1.891 €)

Presso l’hotel sono disponibili camere singole, doppie o triple fino ad esaurimento posti. La richiesta di eventuali notti aggiuntive dovrà essere inoltrata dal partecipante via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefono al n. 0431 835 50 e il corrispettivo sarà saldato direttamente in hotel al momento del check-out. In caso
di mancata partecipazione il deposito non verrà rimborsato.

Come tutti i seminari di group relations, ALI 2020 è un’organizzazione a capienza limitata. Nelle ultime edizioni chi si è iscritto alla fine del periodo stabilito non ha potuto partecipare. Se siete interessati, compilate il prima possibile la scheda di iscrizione sul sito www.ilnodogroup.it
La partecipazione all’evento permette di conseguire 39 crediti formativi ECM.
Ultima data di registrazione: 18.03.2020


RIDUZIONI E BORSE DI STUDIO


Per facilitare la partecipazione è previsto un numero limitato di borse di studio e altre soluzioni economiche (sconti per studenti e per persone che provengono dalla stessa istituzione). RICHIESTA BORSE E RIDUZIONI FEE

SCONTO ORGANIZZAZIONI

Per due membri della stessa organizzazione è prevista una riduzione di 100€ per ciascuno. Per tre o più di 120€ ciascuno. Chi intende usufruirne deve farne richiesta agli Amministratori, Daniela Cabibbe e Isabella Colombi, compilando entro l’1 febbraio il modulo online reperibile sul sito www.ilnodogroup.it.


POLITICA DI CANCELLAZIONE


Eventuale avviso di cancellazione ricevuto dopo il 6 marzo 2020, comporterà la cancellazione degli addebiti come indicato di seguito: (a meno di gravi motivazioni da comunicare agli Amministratori):

Fino al 06.03.20 420 €
Dal 07.03.2020 -18.03.2020 60% quota
Oltre 18.03.2020 quota non rimborsabile

Per dettagli o domande si prega di contattare gli Amministratori:
Daniela Cabibbe e Isabella Colombi all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LUOGO

Il Grand Hotel Astoria si trova a Grado a circa 25 minuti di macchina dall’aeroporto o dalla stazione ferroviaria. I partecipanti che arriveranno in auto sono autorizzati a percorrere con l’automobile la zona a traffico limitato istituita nel centro storico dell’Isola di Grado.
Grazie alla recente ristrutturazione dell'Aeroporto di Trieste (TRS), a 25 minuti d'auto da Grado, e alla realizzazione del nuovo Polo Intermodale Trieste Airport, l’hotel è facilmente raggiungibile per chi arriva sia in treno che in aereo. Possibilità di effettuare transfer personalizzati e collettivi da Trieste Airport.

Se interessati, si prega di contattare con largo anticipo: Grand Hotel Astoria Largo San Grisogono, 3 34073 Grado (GO) 
+39 0431 83550 | 0431 83355 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.hotelastoria.it

 

Il Grand Hotel Astoria si trova a Grado a circa 25 minuti di auto dall’aeroporto o dalla stazione ferroviaria. I partecipanti che arriveranno in auto sono autorizzati a percorrere la zona a traffico limitato istituita nel centro storico dell’Isola di Grado.

Grazie alla recente ristrutturazione dell’Aeroporto di Trieste (TRS), a 25 minuti d’auto da Grado, e alla realizzazione del nuovo Polo Intermodale Trieste Airport, l’hotel è facilmente raggiungibile per chi arriva sia in treno che in aereo. Possibilità di effettuare transfer personalizzati e collettivi da Trieste Airport.

Se interessati, si prega di contattare con largo anticipo:

GRAND HOTEL ASTORIA Largo San Grisogono, 3 - 34073 Grado (GO)
+39 0431 83550 | 0431 83355 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.hotelastoria.it

 



INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Agenzia Mosaico: Tel. +39 011 568 1238 | Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.